Personale docente

Anna Lante

Professore ordinario

AGR/15

Indirizzo: VIALE DELL'UNIVERSITA', 16 - LEGNARO PD . . .

Telefono: 0498272920

E-mail: anna.lante@unipd.it

  • presso Studio del docente presso il Dipartimento DAFNAE, Agripolis, Legnaro (PD) - Piattaforma zoom
    Ricevimento su appuntamento (contattare il docente all'indirizzo e-mail: anna.lante@unipd.it)

ANNA LANTE nata a Padova il 27/10/1961. Maturità Classica, Liceo Tito Livio. Laurea in Scienze Agrarie(110/110), Facoltà di Agraria, Università di Padova. Esame di stato(dottore Agronomo e Forestale).
1988: laureato frequentatore presso i Dipartimenti di Biotecnologie Agrarie di Padova e di Scienze dei Materiali dell’Università di Bologna.
1992: PhD in Biocatalisi Applicata e fermentazioni industriali (Università di Bologna)
1992-1994: borsa di studio Post-Dottorato
1994-1996: borsa di studio C.N.R
1996-1998: professore a Contratto di Chimica delle Fermentazioni
1998: ricercatore nel SSD AGR/15
2002: Professore Associato in Scienze e tecnologie Alimentari.
2022: Professore di ruolo di I fascia,Settore Concorsuale 07/F1-SSD AGR/15 - Dipartimento DAFNAE,Università di Padova.
2009-oggi: membro del Collegio docenti della Scuola di Dottorato in “Animal Food Science” indirizzo produzioni agroalimentari
2017-2021:Presidente del Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari (STAL) e Componente Giunta COSTAL (Coordinamento Nazionale dei Corsi di Studio in Scienze e Tecnologie Alimentari).
2021-2024: Componente Direttivo SISTAL(Società Italiana di Scienze e Tecnologie Alimentari).
ATTIVITA’ DI RICERCA
I settori di ricerca sono inerenti alla caratterizzazione biochimica, alla conservazione/trasformazione dei prodotti agroalimentari, allo studio di trattamenti innovativi per migliorare qualità/sicurezza dei prodotti alimentari e alla progettazione di alimenti funzionali.Dal 1988 ha partecipato anche come responsabile, a numerosi progetti di ricerca finanziati con fondi istituzionali locali, nazionali, europei e privati. E’ autore e co-autore di 225 pubblicazioni e 3 brevetti.Dal 2017 è Membro dell'Editorial Advisory Board "The Open Biotechnology Journal" -Bentham Open- ISSN: 1874-0707; Editor-Foreign Members- Food Science and Applied Biotechnology.Editorial Board Member in the Journal "Applied Sciences" Section 'Food Science and Technology'.
ATTIVITÀ DIDATTICA
In qualità di professore a contratto, ricercatore, professore associato e ordinario(SSD AGR/15) ha insegnato presso i Corsi di laurea, Scuole di specialità, Master e Dottorato in Scienze e Tecnologie Alimentari, triennale e magistrale; Biotecnologie per l'alimentazione; Food and Health; Scienza e cultura della gastronomia e della ristorazione;Sicurezza igienico sanitaria degli alimenti;Scienza degli alimenti Scuola di specialità, Area Medica; Scuola di specializzazione Interateneo per la formazione degli insegnanti; Dottorato di Ricerca in “Viticoltura, Enologia e marketing delle imprese vitivinicole”; Master in Metodi e Tecnologie per l’innovazione di processo e prodotto;Tirocinio Formativo Attivo (TFA), classe 057, Scienza degli alimenti.
ATTIVITÀ GESTIONALE
Membro della Commissione didattica e dei GAV dei Corsi di laurea STAL. Componente della Commissione dell’Università di Padova per i Tirocini Formativi Attivi (TFA).Membro Commissioni esaminatrici degli Esami di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione di Tecnologo Alimentare. Componente Comitato Tecnico Scientifico (CTS) per i percorsi formativi IFTS. Componente Commissione scientifica VQR e UGOV ricerca DAFNAE.Componente Commissione Brevetti -Università di Padova. Delegata della Rettrice Cluster Tecnologico Nazionale Agrifood. Componente CTS Area Veneto dell’Accademia italiana della cucina. Responsible flusso ERASMUS (Bilateral Agreement 1585) University Food Technology Plovdiv (BG).

La prof. Anna Lante è autrice e coautrice di oltre 100 lavori su riviste indicizzate ISI / SCOPUS e di 115 altre pubblicazioni, inclusi capitoli di libro, comunicazioni a congressi nazionali e internazionali e lavori divulgativi, come risulta dal portale IRIS, l’archivio istituzionale della produzione scientifica dell’Università degli Studi di Padova, consultabile alla pagina:

https://www.research.unipd.it/cris/rp/rp05681

I settori di ricerca sono quelli pertinenti al SSD AGR/15 e riguardano la conservazione,trasformazione e caratterizzazione biochimica e nutrizionale dei prodotti agroalimentari.

In particolare, la produzione scientifica sì è articolata nelle seguenti tematiche:

•Impiego di enzimi per il miglioramento della qualità di latte, latte di soia, vino, grappa.
•Messa a punto di sistemi immobilizzati anche a lento rilascio.
•Caratterizzazione di enzimi di interesse tecnologico di origine microbica e alimentare.
•Applicazione di inibitori enzimatici specifici per il miglioramento della qualità degli alimenti.
•Valorizzazione dei sottoprodotti dell’industria lattiero-casearia (siero di latte).
•Estrazione e caratterizzazione di sostanze antiossidanti di origine vegetale anche da scarti di lavorazione industriale.
•Miglioramento della qualità dei vegetali in post-raccolta.
•Progettazione di alimenti funzionali con attività antiossidante e salutistica.
•Studio di trattamenti innovativi per migliorare la qualità e la sicurezza dei prodotti alimentari.
•Studio degli effetti dei trattamenti tecnologici sulle caratteristiche nutrizionali delle conserve.

TESI PROPOSTE

Presso il Laboratorio di Tecnologie Alimentari sono disponibili i seguenti progetti di tesi:

•Impiego di enzimi per il miglioramento della qualità degli alimenti
•Studio di inibitori enzimatici di interesse tecnologico
•Impiego di estratti naturali anche da scarti di lavorazione industriale per il controllo dell’irrancidimento ossidativo
•Progettazione di alimenti funzionali con attività antiossidante
•Studio degli effetti dei trattamenti tecnologici sulle caratteristiche nutrizionali di semi conserve e conserve
•Studio di trattamenti innovativi per migliorare la qualità e la sicurezza dei prodotti alimentari.


Per gli studenti dei Corsi di Laurea in Tecnologie Alimentari e Scienza e Cultura della gastronomia, altri argomenti di tesi legati alle attività di tirocinio in azienda potranno essere di volta in volta concordati con il docente.