Personale docente

Michele Scotton

Professore associato confermato

AGR/02

Indirizzo: VIALE DELL'UNIVERSITÀ, 16 - LEGNARO PD . . .

Telefono: 0498272833

E-mail: michele.scotton@unipd.it

  • presso Ufficio prof. Michele Scotton - Dipartimento di Agronomia Animali Alimenti Risorse naturali e Ambiente, Primo piano, Settore centrale
    Data e ora dell'appuntamento vengono fissati in seguito a richiesta dell'interessato inviata al docente via email (michele.scotton@unipd.it).

1. Percorso formativo e professionale individuale
+ 1983: laurea in Scienze forestali
+ 1988-1991: membro e segretario del Consiglio dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Trento
+ 1990: ricercatore in Foraggicoltura
+ 1993 e 1994: specializzazione presso Stazioni federali di ricerche agronomiche di Zurigo e Changins (Svizzera)
+ 1996-2000: consulente scientifico dell’Ente di Sviluppo Agricolo del Veneto e di Veneto Agricoltura
+ 2001: specializzazione presso l'Università di Cuyo (Mendoza, Argentina)
+ 2002 professore associato, SSD AGR/02 Agronomia e coltivazioni erbacee
+ 2003- componente della Commissione attività internazionali dell’Università di Padova
+ 2005-2007: componente del Comitato Scientifico del Centro di Ecologia Alpina (Provincia Autonoma di Trento)
+ 2011-2013: componente del Comitato Scientifico Aree protette (Provincia Autonoma di Trento)
+ socio passato o attuale delle seguenti società: Società Italiana di Agronomia, Ecological society of Germany, Austria and Switzerland, Società Italiana di Fitosociologia, Società per lo studio e la valorizzazione dei sistemi zootecnici alpini (SoZooAlp) (membro del Consiglio direttivo

2. Attività scientifica in breve
Attività scientifica nei settori della Foraggicoltura, Alpicoltura, Tappeti erbosi, Tecniche di inerbimento, Restauro ecologico e Micopatologia.

3. Attività didattica con indicazione del SSD, corsi di laurea e di dottorato di afferenza
Docente presso la Facoltà di Agraria di Padova nell’SSD AGR/02 , corsi di laurea in Tecnologie forestali e ambientali e Scienze forestali e ambientali.
Corsi impartiti: Tecniche di inerbimento nei territori montani (1993-2000), Gestione dei prati e pascoli di monte (1996-2002), Botanica applicata (2002-2011), Botanica Sistematica Forestale (2004-2011), Inerbimenti e Tappeti erbosi (2003-2004), Esercitazioni di Botanica Sistematica (2005-2007), Piante e metodi del restauro ecologico (dal 2011), Botanica Sistematica (dal 2012) e Alpicoltura (dal 2012) e del corso di “Botanica veterinaria” (1996-1999) presso la Facoltà di Medicina Veterinaria di Padova.
Afferente alla Scuola di dottorato in Scienze delle produzioni vegetali.

4. Attività gestionale in organi/organismi universitari
+ membro del consiglio di dipartimento DAFNAE
+ membro del collegio docenti della Scuola di Dottorato in Scienze delle produzioni vegetali
+ responsabile di tirocinio di sedi private e pubbliche nelle regioni Veneto, Trentino – Alto Adige e Friuli Venezia Giulia
+ responsabile di flussi Erasmus per Germania, Svizzera e Spagna e di Intensive courses Erasmus
+ 1998-2008: responsabile dei Programmi Formativi dell’Unione Europea (Socrates/Erasmus) per la Facoltà di Agraria e rappresentante della medesima Facoltà nella Commissione di Ateneo per i Programmi Formativi dell’Unione Europea

In passato il docente ha svolto ricerca soprattutto nelle seguenti aree:
+ foraggicoltura: studio delle colture foraggere permanenti (prati e pascoli seminaturali) e delle colture foraggere avvicendate
+ inerbimenti e tappeti erbosi: Valutazione dell'efficacia degli inerbimenti e dell’idoneità allo scopo di specie commerciali ed ecotipi nativi e
+ studio dei fenomeni di ricolonizzazione spontanea e delle specie native coinvolte
+ tappeti erbosi: analisi varietale e studio delle tecniche di gestione ad alta o bassa intensità di utilizzo
+ applicazioni delle tecniche di analisi statistica in agricoltura

Attualmente il docente compie ricerca specialmente nelle seguenti aree:
+ analisi della produzione di seme delle specie erbacee native
+ studio delle tecniche di restauro ecologico delle praterie seminaturali
+ collaborazione nella valutazione di prove di micopatologia

Il docente propone tesi nelle aree di ricerca indicate al punto corrispondente nonché su temi riguardanti la botanica e l'analisi vegetazionale.