Scienze e cultura della gastronomia e della ristorazione

classe L26 - scienze e tecnologie alimentari
(Agraria, Economia, Lettere e Filosofia)

Durata 3 anni

Accesso programmato

Sede Legnaro (PD)

Caratteristiche e finalità 
Il corso si propone di fornire conoscenze e formare capacità professionali che garantiscano una visione completa delle attività e delle problematiche legate ai settori della gastronomia e della ristorazione. In particolare lo studente impara a ricoprire il ruolo di assistente del direttore di un ristorante, di una azienda di catering o di produzioni tipiche, e dovrà essere capace di integrare competenze tecniche con conoscenze economiche e culturali. 

Materie di studio
Matematica e informatica applicata, chimica applicata, biologia applicata, summer school 1 e 2, cultura e simbologia dei cibi, tecnologie gastronomiche, laboratorio di tecnologie gastronomiche, haccp e impiantistica, alimenti di origine animale, alimenti di origine vegetale, microbiologia degli alimenti, valutazione nutrizionale, ispezione degli alimenti, istituzioni di economia politica, istituzioni di diritto e diritto alimentare, economia aziendale, italian food, cuisine and diets, human resources management. Alternativi tra loro (uno su cinque): storia dell’agricoltura e dell’alimentazione, business plan, marketing, global history of food, antropologia dei comportamenti alimentari. Altre attività: esami a scelta, lingua inglese, tirocinio.

Ambiti occupazionali
L’attività professionale del laureato si svolgerà principalmente nei settori della ristorazione e gastronomia, in tutte le aziende ed enti di promozione e valorizzazione di prodotti e nelle imprese che operano nei settori legati alla comunicazione e al marketing di prodotti ed eventi di natura gastronomica.