Scienze e tecnologie animali - LM86

LM-86 - Classe delle lauree magistrali in Scienze zootecniche e tecnologie animali

Accesso Libero con requisiti curriculari

Sede Legnaro (PD)

Caratteristiche e finalità
Il corso si propone di fornire conoscenze avanzate e di formare capacità professionali adeguate allo svolgimento di attività complesse di indirizzo, progettazione e coordinamento riferibili al settore agro-zootecnico in scenari economici, sociali e ambientali ed etici in rapida evoluzione. Il corso fornisce quindi gli elementi formativi e conoscitivi che consentono al laureato di inserirsi e integrarsi nel mercato del lavoro con autonomia, competenza e capacità critica nel valutare, ideare, proporre, progettare, coordinare e gestire azioni volte al miglioramento delle pratiche di allevamento; alla armonizzazione delle pratiche agro-zootecniche con le esigenze di protezione, di salvaguardia e di tutela della biodiversità delle risorse naturali; senza trascurare gli impatti economici delle azioni proposte sia a livello aziendale che territoriale; alla valorizzazione delle produzioni animali (qualità di prodotto, di processo e tracciabilità) nelle varie filiere agroalimentari.

Settori di approfondimento
Sostenibilità economica ed ambientale dell’attività agro-zootecnica sia a livello aziendale che territoriale.

Ambiti occupazionali
L’attività del laureato magistrale in Scienze e Tecnologie animali si svolge in tutte le aziende che collegano le fasi di acquisizione delle materie prime, allevamento, produzione, conservazione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti di origine animale, compresa la Grande Distribuzione Organizzata (GDO), le organizzazioni di categoria, le organizzazioni e le associazioni di produttori, gli Enti pubblici e privati che conducono attività di pianificazione, analisi, controllo, certificazione, nonché in quelli che svolgono indagini scientifiche per la tutela e la valorizzazione delle produzioni alimentari e dell’ambiente, gli enti di formazione, gli Uffici Studi. Il laureato magistrale avrà specifiche competenze per poter affrontare l’esame di abilitazione all’esercizio della libera professione di dottore agronomo.

Dalla triennale alla magistrale
Accesso diretto da:
qualsiasi Università italiana
Lauree afferenti alla classe delle lauree 40 (D.M. 509/1999) e alla classe delle lauree L-38 (D.M. 270/2004)
Università degli Studi di Padova
Lauree in Scienze e tecnologie animali, classe delle lauree 40 (D.M. 509/1999)
Lauree in Scienze e tecnologie animali, classe delle lauree L-38 (D.M. 270/2004)
Lauree in Sicurezza igienico-sanitaria degli alimenti, classe delle lauree 40 (D.M. 509/1999)
Lauree in Sicurezza igienico-sanitaria degli alimenti, classe delle lauree L-38 (D.M. 270/2004)
Lauree in Scienze e tecnologie agrarie, classe delle lauree 20 (D.M. 509/1999)
Lauree in Scienze e tecnologie agrarie, classe delle lauree L-25 (D.M. 270/2004)
Lauree in Tecnologie forestali e ambientali, classe delle lauree 20 (D.M. 509/1999)
Lauree in Tecnologie forestali e ambientali, classe delle lauree L-25 (D.M. 270/2004)
Diploma universitario in Produzioni Animali